Testa, Enrico

Persona

Nato nel 1956, è professore ordinario di Storia della lingua italiana presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Genova. Ha scritto saggi e articoli accademici di critica letteraria e storia della lingua italiana ed è autore di cinque raccolte poetiche pubblicate da Einaudi: "In controtempo" (1994), "La sostituzione" (2001), "Pasqua di neve" (2008), "Ablativo" (2013, Premio Viareggio-Rèpaci) e "Cairn" (2018). All'interno della sua vasta opera saggistica si è occupato in prevalenza di poesia del Novecento, di teoria della letteratura e del romanzo. Si segnalano in particolare "Lo stile semplice. Discorso e romanzo" (1997), "Per interposta persona. Lingua e poesia nel secondo Novecento" (1999), due monografie dedicate a Eugenio Montale ("Montale", 2000) e Edoardo Sanguineti ("Una costanza sfigurata", 2012) e "L'italiano nascosto. Una storia linguistica e culturale" (2014). Per Einaudi ha curato il "Quaderno di traduzioni" di Giorgio Caproni (1998), l'antologia "Dopo la lirica. Poeti italiani 1960-2000" (2005) e "L'esistenza. Tutte le poesie 1980-1992" di Alberto Vigevani (2010).

(foto: © Festivaletteratura)

English version not available

Bibliografia

"In controtempo", Einaudi, 1994

"Lo stile semplice. Discorso e romanzo", Einaudi, 1997

"Per interposta persona. Lingua e poesia nel secondo Novecento", Bulzoni, 1999

"Montale", Einaudi, 2000

"La sostituzione", Einaudi, 2001

"Dopo la lirica. Poeti italiani 1960-2000", a cura di Enrico Testa, Einaudi, 2005

"Pasqua di neve", Einaudi, 2008

"Eroi e figuranti", Einaudi, 2009

"Una costanza sfigurata. Lo statuto del soggetto nella poesia di Sanguineti", Interlinea, 2012

"Ablativo", Einaudi, 2013

"L'italiano nascosto", Einaudi, 2014

"Lobelia, muschi", in AA.VV., "Undici per la Liguria", Einaudi, 2015

"Cairn", Einaudi, 2018