Krug, Nora

Persona

Autrice e illustratrice, Nora Krug ha lasciato la nativa Germania all'età di diciannove anni, quando si è trasferita in Inghilterra per studiare Graphic and stage design al Liverpool Institute for Performing Arts. Nel 1999 si è laureata con un documentario sui pazienti di un ospedale psichiatrico in Bosnia dopo la guerra civile. Conseguito il Master in Illustration and documentary film all'Istituto di Belle Arti di Berlino, nel 2002 approda a New York grazie a una borsa di studio e si iscrive al programma di illustrazione della School of Visual Arts. Da allora, i suoi racconti per immagini sono apparsi sul New York Times, il Guardian, Le Monde diplomatique e A Public Space, come pure in antologie pubblicate da Houghton Mifflin Harcourt, Simon & Schuster e Chronicle Books. I suoi libri sono stati inclusi nella Library of Congress e nella Rare Book and Manuscript Library della Columbia University. Nel graphic novel Heimat. L'album di una famiglia tedesca, Krug ha compiuto un tragitto nelle memorie della sua famiglia, nelle domande mai poste, nelle foto e nei cimeli ritrovati, unendo tutte queste tappe in un libro che è stato eletto Miglior graphic novel 2018 dal New York Times, dal Guardian e da The Comics Beat e che le è valso una pioggia di riconoscimenti, tra cui la vittoria del National Book Critics Circle Award nella categoria Autobiografie e l'elezione a illustratrice dell'anno per il Moira Gemmill Prize del Victoria and Albert Museum.

(foto: © Festivaletteratura)

English version not available

Bibliografia

Un Sedicesimo 31. Der Jäger Abschied, Corraini, 2013

Heimat. L'album di una famiglia tedesca, Einaudi, 2019