Rech, Michele

Persona

Zerocalcare al Festivaletteratura 2015 - ©Festivaletteratura

Michele Rech, alias Zerocalcare, è un fumettista italiano nato ad Arezzo nel 1983. Vanta innumerevoli autoproduzioni nei circuiti dei centri sociali e ha collaborato come illustratore con il quotidiano Liberazione, il settimanale Carta, i mensili la Repubblica XL e Canemucco e con la divisione online della DC comics, Zuda.com. «Tra le collaborazioni che non è riuscito a far chiudere – scrive sul suo blog – c'è il settimanale Internazionale – per cui ha firmato numerose strisce e lo splendido reportage a fumetti Con il cuore a Kobane, poi confluito nel libro Kobane Calling (2016) –, l'annuale antologia del fumetto indipendente Sherwood Comix, la Smemoranda e la rivista Mamma!». Nel 2011, in occasione del decennale del G8 di Genova, pubblica una storia autobiografica dal titolo A.F.A.B.; nello stesso anno dà alle stampe "La profezia dell'Armadillo", il suo primo albo a fumetti prodotto dal disegnatore Makkox, che in breve tempo riscuote un enorme successo e da cui viene tratto l'omonimo film del 2018. Il titolo dell'albo è dovuto al personaggio dell'armadillo, quasi sempre presente nelle storie di Zerocalcare, che rappresenta una proiezione della personalità dello stesso autore. A partire dal novembre 2011 realizza un blog a fumetti visitato ogni giorno da migliaia di giovani lettori, in cui pubblica settimanalmente brevi racconti a sfondo autobiografico, in parte raccolti insieme a una sezione di inediti nei volumi Ogni maledetto lunedì su due (2013) e L'elenco telefonico degli accolli (2015). Tra i suoi lavori più recenti spicca Macerie prime (2017), seguito nel 2018 da Macerie prime – Sei mesi dopo. Nel 2020 ha pubblicato un'edizione aggiornata di Kobane calling e il libro Scheletri, in uscita a ottobre.

(foto: © Festivaletteratura)

Michele Rech, also known as Zerocalcare, is an Italian cartoonist born in Arezzo in 1983. He boasts several self-productions in the circles of social centre and collaborated as illustrator with the daily "Liberazione", the weekly "Il settimanale di Carta", the monthly "La Repubblica XL" and "Canemucco" and with the online division of DC comics "Zuda.com". In 2011, during the ten-year anniversary of the Genoa G8, he published an autobiographical story entitled "A.F.A.B; in the same year he produced "La profezia dell'Armadillo", his first comic book produced by designer Makkox, which was met with great success and re-printed five times. The comic book's title is named after the character of an armadillo, often present in Zerocalcare's stories, because it is a projection of the author's personality. From November 2011, he has been writing on a comic-strip blog, visited by thousands of young readers every day, where every two weeks he publishes brief and brilliant autobiographical stories. His last work is "Macerie prime" (2017).

(photo: © Festivaletteratura)

Bibliografia

La profezia dell'armadillo, Bao Publishing, 2012 (2017)

Un polpo alla gola, Bao Publishing, 2012 (2016)

Ogni maledetto lunedì su due, Bao Publishing, 2013

Dodici, Bao Publishing, 2013

Dimentica il mio nome, Bao Publishing, 2014

L'elenco telefonico degli accolli, Bao Publishing, 2015

Kobane calling, Bao Publishing, 2016 (2020)

Macerie prime, Bao Publishing, 2017

Macerie prime – Sei mesi dopo, Bao Publishing, 2018

Scheletri, Bau Publishing, 2020 (in uscita)