Brioni, Marco

Persona

Marco Brioni al Festivaletteratura 2019 - ©Festivaletteratura

Marco Brioni ha studiato fotografia dal 2006 al 2008 al Ken Damy Fine Art Museum. Da diversi anni lavora sui mutamenti urbani e paesaggistici causati dai cataclismi storici, economici e sociali. Nel 2010, assieme ad altri due fotografi, ha documentato il disfacimento delle architetture agricole mantovane abbandonate dai proprietari per la crisi economica. Il progetto collettivo è stato esposto in diverse città europee dal 2010 al 2015. Dal 2012 al 2016 Ha realizzato uno studio sui campi di concentramento e sui luoghi di detenzione nazisti in Europa (NO-MORE) e documentato le conseguenze architettoniche, urbanistiche e sociali delle partizioni fisiche delle città di Berlino, Belfast e Nicosia (CIT|IES). Nel 2015, assieme a Ruggero Ughetti, ha creato Frammenti di fotografia, realtà culturale che si occupa di raccontare la fotografia, la sua storia, i suoi protagonisti e il suo linguaggio. Nel 2018 ha fotografato i luoghi del fronte trentino a cent'anni dalla fine della Prima Guerra Mondiale.

(foto: © Festivaletteratura)

English version not available

Bibliografia

Non disponibile