Baharier, Haim

Persona

Haim Baharier al Festivaletteratura 2007 - ©Festivaletteratura

Nato a Parigi nel 1947, Haim Baharier è figlio di genitori di origine polacca reduci dai campi di sterminio. Allievo del Maestro Léon Askenazi, padre della rinascita del pensiero ebraico in Francia, e del filosofo Emmanuel Lévinas, matematico, psicoanalista, è considerato tra i principali studiosi di ermeneutica biblica e di pensiero ebraico viventi. Visiting professor in diverse facoltà universitarie italiane (Scienze della formazione, Sociologia, Psicologia, Arte) e ospite in convegni mondiali, ha fondato a Milano il Centro Binah per la formazione manageriale. Gli interventi e i percorsi da lui elaborati si fondano sull'approccio ermeneutico, affrontando i testi sacri a partire da secoli di tradizione rabbinica, con uno sguardo sottile e sempre attento al presente. "La Genesi spiegata da mia figlia" nasce dalla fortunata serie di incontri che ha tenuto nell'inverno del 2006 al Teatro Dal Verme a Milano. Commerciante di preziosi e consulente aziendale, opera anche nel campo dello sviluppo delle abilità cognitive. Oltre a "La Genesi spiegata da mia figlia" (2006) ha pubblicato "Il Tacchino pensante" (2008); "Le Dieci Parole" ( 2011); "Qabbalessico" (2012). Nel recente "La valigia quasi vuota" lascia spazio alla memoria e al ricordo del leggendario rabbino francese Monsieur Chouchani, clochard geniale ed enigmatico apparso nella Parigi degli anni Cinquanta e poi svanito nel nulla, in un racconto che mescola gli elementi autobiografici alle schegge di una biografia impossibile.

Born in Paris in 1947, Haim Baharier is born into a Polish family, who survived the extermination camps. A student of Léon Askenazi, the father of the resurgence of the Jewish thought in France, and of philosopher Emmanuel Lévinas, a mathematician and psychoanalyst, is considered one of the leading living scholars of biblical hermeneutics and Jewish thinking. A visiting professor in many Italian university faculties (Education Science, Sociology, Psychology, Art) and guest in many world-famous conferences, he founded the Binah Centre in Milan for managerial training. His approach is mainly hermeneutical, dealing with sacred texts from the Rabbi tradition, with an eye for current issues. He also deals with the development of cognitive abilities. In addition to "La genesi spiegata da mia figlia (2006), "Il Tacchino Pesante" (2008), "Le Dieci Parole (2011), "Quabbalessico (2012).

Bibliografia

"La Genesi spiegata da mia figlia", Garzanti, 2006
"Il tacchino pensante. Saggio narrativo", Garzanti, 2008
"Le dieci parole. Il decalogo come non lo hai mai sentito raccontare", San Paolo, 2011
"I fini ultimi. La cura responsabile", ASMEPA Edizioni, 2012
"Qabbalessico. Parole e fatti di oggi in odor di Qabbalà", Giuntina, 2013
"La valigia quasi vuota", Garzanti, 2014