Officina del Gas

Vicolo Stretto, 12, Mantova

All'inizio del 1863 a Mantova si doveva scegliere il luogo più indicato dove costruire l'Officina del Gas, e la scelta ricadde sulla periferia orientale della città. Per ricavare l'area fabbricabile necessaria il Comune procedette con espropri forzati delle case da abbattere, tra vicolo del Tabacco, vicolo delle Lavandaie, vicolo delle Carrette e vicolo Stretto: una posizione strategica, a ridosso di Porto Catena, essenziale ai rifornimenti del carbone che avvenivano per la via d'acqua.

Nasceva così la nuova piazza Gasometro attorno alla quale trovarono poi sede gli impianti e gli uffici di quella che sarebbe diventata l'Azienda Servizi Municipalizzati di Mantova e, in anni più recenti, Tea s.p.a., la società dei servizi pubblici locali che tuttora è proprietaria dell'area.

Eventi correlati

Audio correlati

Enti correlati