10/09/2006 - Colazione con l'autore

COLAZIONE CON L'AUTORE


2006_09_10_209

Profumo di brioches appena sfornate, aroma di caffè, le parole di uno scrittore: sono le nove e siamo a Festivaletteratura, alla "colazione con l'autore".


English version not available

Italiano
Inglese

Ultimo appuntamento per la serie "Colazione con l'autore" al bar Venezia caffè letterario, dove ci scontriamo con un personaggio dai toni pacati e dai capelli lunghissimi. La vita di Gregory David Roberts è un romanzo, denso e pieno di sofferenza. Finito in prigione in Australia (per rapina), evade, scappa a Bombay, e decide poi di combattere fianco a fianco coi mujaheddin in Afghanistan. Viene catturato, trasportato in Pakistan, ed infine (ri)consegnato alla natia Australia dove passa anni di prigionia. Sopravvivere segregato dal mondo, sottoterra, non gli piega l'animo. Mentre i vicini di cella si auto-mutilano, violentemente, lui con (e sul) dolore medita. Con l'India nel cuore, quell'India di cui ha serbato in memoria odori e sapori, e che racconta ancora oggi con gioia e stupore. È sorprendente sentire il calore di un uomo, così di buon mattino, mentre con voce un po' rauca e profonda intona i canti della devozione buddhista, quei canti provenienti dal tempio di Shiva che Gregory David Roberts ascoltava ammirato dalla sua baracca in Bombay. Per un momento ti sembra di essere in pace col mondo.

1Luoghi collegati

1Enti correlati