11/09/2010 - TRACCE. Letture di oggi, letture di domani


PER UNA FILOSOFIA DELLA LETTURA DIGITALE


2010_09_11_TR2100

La vera rivoluzione fu quella di Aristotele, il primo a leggere in modo silenzioso e riflessivo ai tempi in cui ogni lettura andava declamata? E l'ebook è una vera rivoluzione della lettura? La parola ad Armando Massarenti.


English version not available

Italiano

L'onore di chiudere con l'ultima traccia, sabato 11 settembre viene lasciato al filosofo Armando Massarenti, che per mezz'ora intrattiene il pubblico su "Letture di oggi, letture di domani".
Per una filosofia della lettura digitale. Il filosofo sostiene che la vera rivoluzione non è rappresentata dall'e-book, ma dal passaggio nell'antichità dalla lettura ad alta voce alla lettura silenziosa. A ben dire si può parlare di rivoluzione, poiché ancora ai tempi di Aristotele era giudicato strano leggere senza declamare e a casa propria, come pure leggere di notte. Il libro è uno degli oggetti più fortunati della storia umana e questo spiega lo scetticismo di molti nei confronti delle nuove tecnologie: l'e-book non sostituirà mai il libro, ma avrà un grande successo. Massarenti conclude al 30° minuto auspicando un uso intelligente delle tecnologie.

1Persone correlate

1Luoghi collegati

19Eventi collegati

1Enti correlati