07/09/2011

CURARE CON LA PSICOANALISI, SOGNANDO E NARRANDO CON PAZIENTI ADULTI E BAMBINI

2011_09_07_007

A dieci anni di distanza dal suo precedente intervento a Festivaletteratura, Antonino Ferro, Psicoanalista didatta della Società di Psicoanalisi Italiana di fama internazionale, torna per aggiornarci sulla sua ricerca nel lavoro clinico con pazienti bambini, adolescenti e adulti. Ci racconterà come il suo metodo unitario, ispirato alla tradizione da Freud a Bion e Ogden, possa curare - per riprendere i titoli dei suoi più recenti lavori - i "Tormenti di anime" e aiutare a non "Evitare le emozioni", (ma) vivere le emozioni. Lo affiancheranno in questa presentazione Elena Molinari, Psicoanalista SPI e sua collaboratrice a Pavia, e Lorella Righi, chairperson e Psicoanalista SPI a Mantova.

English version not available

Italiano

La psicanalisi è in crisi? Un secco no è la risposta di Antonino Ferro, psicanalista di fama internazionale della Società di Psicanalisi Italiana che, con Elena Molinari e Antonella Righi, hanno dialogato oggi pomeriggio con il pubblico del Festival. Fra gli autori del profondo rinnovamento della disciplina nata dall'inspirazione di Freud, a dieci anni dal precedente intervento, racconta delle rivoluzioni avvenute in questi ultimi anni. Le metafore dello 'scavo' crudele e dello 'specchio opaco' risultano oggi inadeguate per fotografare questo campo: in primis è la narrazione a due voci, nata dall'incontro fra medico e paziente a definire il setting dell'analisi. Nessuna verità assoluta da rivelare ma «l'arte di focalizzare un angolo o l'altro secondo i bisogni del momento, come nelle litografie di Echer». Il fine sarà allora, nelle parole di Ferro, quello di approntare la giusta cassetta degli attrezzi per tessere, con le parole, la matassa del nostro inconscio rimosso. Ma le analogie con la narrazione non finiscono qui perché, al pari dei romanzi in cui biografia e fiction si incrociano, il racconto del paziente non è una mappa decodificabile della sua vita psichica ma un momento per curare con il linguaggio e i suoi simboli i tormente delle anime.

1Luoghi collegati