08/09/2012

POMODORI PER TUTTI! Come crescere un orto sul terrazzo. Laboratorio per adulti

2012_09_08_125

Evento ripetuto

Quali sono le principali regole da seguire per creare un orto sul proprio balconcino? A queste e ad altre domande risponderà Nadia Nicoletti in questo speciale laboratorio. Ogni partecipante allestirà il proprio orto personale, da portare a casa, e in più, con il sale e le erbe aromatiche dell'orto, imparerà a fare il 'sale alle erbe', per insaporire i piatti che porteremo in tavola, e altri semplici 'trucchi' e segreti per trasformare e conservare verdure ed erbe profumate dell'orto.


Servizio navetta APAM: partenza da p.zza Sordello ore 10.15, ritorno da Parcobaleno ore 12.30

English version not available

Italiano

Nella cornice di Parcobaleno e raggruppati in un antico casolare, si svolge un laboratorio per imparare passo dopo passo la cura, la preparazione e la manutenzione di un orto. Per diventare degli ortolani in erba non serve un grande spazio, basta anche un pezzo molto piccolo di terra, qualche vaso minuto sul balcone. Quello che non deve mancare sono la dedizione e la curiosità. Ci si rimbocca le maniche e attraverso 'il fare' si prova a creare un piccolo cassetto in cui vengono scelte le piante adatte per mantenere un piccolo orto, imparando quali sementi scegliere perché non tutto può essere piantato. Vengono dunque utilizzate le piante aromatiche, tra cui rosmarino, timo, prezzemolo, maggiorana, salvia, menta, origano,santoreggia; poi le piante da orto, rigorosamente di stagione, tra cui il cavolo, il sedano, la bieta verde e i pomodori. Il passo successivo é la loro conservazione, che utilizza semplici metodi tradizionali: basta raccogliere le erbe, lavarle, stenderle su un panno per asciugarle. Successivamente versare il sale fino e poi le erbe fresche nello strumento per macinarle, macinando infatti il sale si sporca di verde. Si lascia asciugare la mistura in un contenitore aperto per qualche giorno, fino a far diventare il sale grigio verde. La conservazione con questo metodo può durare anni. Il processo è molto semplice, il sale raccoglie l'umidità e gli umore della pianta, in modo che si conservi a lungo, rendendola disponibile anche d'inverno quando non é possibile piantarla. Tutti rimpiangono ipnotizzati dalla scoperta del dietro le quinte sul cibo, dalla soddisfazione di riuscire a far crescere un ciliegio e mangiarne i frutti, un esperienza che ricorderemo per sempre. In autunno si semina il grano, cresce, si raccoglie, si macina, e si fa il pane. Quel pane alla fine sarà magico. In un mondo di strappi, di egoismi, di flash e di apparenze, un orto può essere una buona dedizione, non solo come valida terapia, ma soprattutto per la semplice soddisfazione di raccoglierne i frutti. 

1Persone correlate

1Luoghi collegati