11/09/2015 - Blurandevù

BLURANDEVÙ. Volontari, all'intervista!

2015_09_11_BLU2230

Zerocalcare ha iniziato a disegnare fumetti nell'ambiente dei centri sociali, e oggi le storie che escono più o meno un lunedì su due sul suo blog sono tra le più seguite, attese e condivise della Rete. Anche se la cosa non lo esalta particolarmente, si può dire che, con i cinque volumi arrivati in libreria dal 2011 a oggi (da "La profezia dell'armadillo" fino a "Dimentica il mio nome") e la pubblicazione delle sue tavole su quotidiani mainstream, abbia ormai raggiunto un discreto successo. Nelle sue storie Zerocalcare racconta un mondo che lo fa vivere male, dove gli apparentemente innocui protagonisti di una quotidianità perfida svelano la loro vera identità trasfigurandosi negli eroi di una mitologia pop, di cui fanno parte Darth Vader, Ken il guerriero, i Puffi, personaggi televisivi assortiti e altri animali fantastici. Di crucci, ansie, paure e cose da rivoltare (almeno a fumetti), il disegnatore romano parla con i ragazzi di "blurandevù".

English version not available

Italiano

Non disponibile.

1Persone correlate

1Luoghi collegati