09/09/2017 - Blurandevù

BLURANDEVÙ. Volontari, all'intervista!

2017_09_09_BLU1900

«Da quando ho iniziato, ho fatto sempre i conti con il fallimento»: Teresa Ciabatti introduce così il racconto della sua carriera di scrittrice, che l'ha vista quest'anno arrivare in cima alle classifiche con il suo ultimo romanzo. Stroncatissima agli esordi - con sua infinita gratitudine verso gli stroncatori che le hanno fatto montare un sentimento di rivalsa coltivato negli anni con letture importanti -, l'autrice di "La più amata" confessa di aver liberato nella letteratura la sua natura di «ragazzina fantasiosa e bugiarda in maniera patologica». Da qui viene la sua propensione all'autofiction, a tormentare la sua autobiografia attraverso l'invenzione. Scrivere però non è un divertimento per Teresa Ciabatti - («non sono mai soddisfatta: è una continua lotta contro la pigrizia») -, la lettura, in particolare di romanzi italiani, lo è decisamente di più. Di sicuro, ha un'abitudine in comune con i ragazzi di "Blurandevù": quella di intervistare scrittori.

"Blurandevù" è una delle azioni del progetto Read On cofinanziato dal programma Europa creativa dell'Unione europea.

English version not available

Italiano

Non disponibile.

1Persone correlate

1Luoghi collegati

1Enti correlati