11/09/2020 - 2020_09_11_031

BUENOS AIRES SI TINGE DI GIALLO

2020_09_11_031

«Sono appena stato invitato a un festival letterario a Mantova per il mese di settembre e la verità è che mi ha dato una grande gioia. Perché, sebbene come scrittore vada d'accordo con la solitudine e viva quasi sempre in quarantena, mi fa molto piacere pensare a un futuro di viaggio e normalità», diceva lo scorso marzo in un'intervista il maestro indiscusso del reportage narrativo Martín Caparrós (indimenticabili gli approfondimenti su cambiamento climatico e crisi alimentare di Non è un cambio di stagione e La fame). Abituato a fondare il suo lavoro sulla ricerca precisa e puntuale, senza dubbio l'attento studio che fa da pilastro alle sue opere gli ha permesso di ricostruire con estrema credibilità l'Argentina degli anni Trenta in cui si svolgono le vicende della sua ultima fatica Tutto per la patria, un romanzo giallo con cui l'autore portegno vira verso la fiction e riesce a «parlare del passato per dire del presente», tra nazionalismi, immigrazione, sommovimenti politici, follie calcistiche e crisi economica. Una radiografia in movimento di un Paese affascinante e misterioso come un tango ballato nei fumosi locali della Boca. Lo incontra il giornalista e scrittore Bruno Arpaia (Il fantasma dei fatti).

L'incontro si terrà in italiano.

English version not available

Italiano

1Luoghi collegati

1Enti correlati