Boosta

Persona

Boosta al al Festivaletteratura 2006 - ©Festivaletteratura

Davide Dileo, in arte Boosta, è il tastierista del più popolare e amato gruppo rock italiano, i Subsonica. Ha iniziato a studiare pianoforte classico al conservatorio all'età di sei anni, per poi darsi al jazz ed infine, deluso, rifugiarsi nell'heavy metal e, più tardi, nell'elettronica. Ha cominciato a suonare con gruppi locali all'età di 14 anni, mentre fantasticava di polizieschi e si inventava rapimenti di cui era protagonista. Poco tempo dopo ha conosciuto Samuel, con cui nel 1996 ha fondato la band che lo vede tastierista, i Subsonica, vincitori di due Mtv Music Awards e numerosi altri premi. Dall'elettronica alla dance all'house, ha firmato originalissimi remix di vari artisti italiani ed internazionali, dai Joy Division e i Beastie Boys ai Righeira, dai Depeche Mode a Cristina Donà e Vasco Rossi, raccolti, insieme a brani inediti, nei tre album "Iconoclash", "Crash" e "The Boss". Di recente si è anche dato alla scrittura, con la raccolta di racconti "Dianablu", galleria di personaggi emblematici da leggere e da ascoltare, ed il romanzo "Un'ora e mezza". Nel 2011 per Einaudi è uscito il romanzo di azione "Un buon posto per morire", scritto a quattro mani con Tullio Avoledo.

Davide Dileo, stage name Boosta, is the keyboard player of the very famous and acclaimed Italian rock band, the Subsonica. At the age of six he started studying classic piano at the conservatory, later he turned to jazz, then disillusioned, he took refuge in heavy metal and finaly devoted himself to electronic music. At 14 he started playing with some local bands while dreaming up detective stories and kidnappings of which he was the protagonist. Soon after he met Samuel, with whom, in 1996, he created the Subsonica, the group for which he is the keyboard player. They have won two MTV Music Awards and several other prizes. From electronic to dance and house music, he has created some very original mixes of numerous Italian and international artists, including Joy Division, Beastie Boys, Righeira, Depeche Mode, Cristina Donà and Vasco Rossi. His mixes have been collected in three albums, "Iconoclash", "Crash" and "The Boss". He has recently devoted himself also to writing, publishing a collection of stories, "Dianablu", presenting a gallery of typical characters to read and to listen to, and a novel, "Un'ora e mezza". In 2011 Einaudi published his book "Un buon posto per morire", written together with Tullio Avoledo.

Bibliografia

"Dianablu", Baldini Castoldi Dalai, 2003
"Un'ora e mezza", Baldini Castoldi Dalai, 2005 (2007)
"Un buon posto per morire", con Tullio Avoledo, Einaudi, 2011