Grimaldi, Laura

Persona

Laura Grimaldi dopo le scuole superiori, nel 1957 si trasferisce a Milano, dove si stabilisce, per frequentare la Facoltà di Lingue dell'Università Bocconi. In questo periodo inizia a tradurre romanzi e saggi dall'inglese e dall'americano. Diviene consulente della casa editrice Arnoldo Mondadori per la letteratura anglosassone. Nel 1962 le viene affidata da Mondadori la direzione di varie collezioni di narrativa, fra le quali "Segretissimo", "I Neri", "I Rapidi", "Cerchiorosso" e alla fine il "Giallo Mondadori" e "Uriania", che introducono e rendono famosi in Italia i maggiori autori europei e americani di genere. Negli Anni '70 e '80 è critico letterario di vari giornali e riviste "Millelibri", "Linea d'Ombra", "Il Messaggero". Nel frattempo pubblica romanzi, scrive saggi sulla letteratura popolare, cura numerose antologie, traduce più di 200 libri fra romanzi e saggi, fra gli autori tradotti, Ernest Hemingway, E.L. Doctorow, Scott Turow, Donald Westlake, Jerome Charyn, e scrive testi per la televisione e sceneggiature per il cinema. Nel 1989 lascia Mondadori e fonda con Marco Tropea la casa editrice Interno Giallo, che dopo quattro anni viene acquistata dalla Mondadori stessa. Dal 1997 era consulente del gruppo editoriale Il Saggiatore. I suoi romanzi sono pubblicati in Spagna, Portogallo, Francia, Germania, Cecoslovacchia, Grecia, Russia, Polonia. I suoi racconti sono apparsi in varie antologie nazionali e internazionali. Accanto a questa intensa attività editoriale, che fra l'altro annoverava numerose, regolari partecipazioni alle trasmissioni culturali della radio nazionale, presenziava di frequente ai convegni internazionali, ai quali veniva invitata a rappresentare l'Italia, insieme ai più prestigiosi scrittori di tutto il mondo. Muore il 3 luglio 2012.

Born in Rufina in the Florence area, she is a journalist, a translator and the author of novels and short stories. In 1962 she was the editor and director of "Segretissimo", "I Neri", "I Rapidi", "Cerchiorosso" and finally of il "Il Giallo Mondadori", "Urania" and "Segretissimo" which introduced in Italy numerous American and European writers. During the 70s and 80s she works as a literary critic for "Millelibri", "Linea d'Ombra", "Il Messaggero". In the meantime she publishes novels and writes essays on literature, edits numerous anthologies, translates over 200 novels and essays written by Ernest Hemingway, E.L. Doctorow, Scott Turow, Donald Westlake, Jerome Charyn, she writes television and cinema screenplays. Laura Grimaldi's is a pleasant and captivating narrative. In 1989 she founded the publishing house Inferno Giallo. She is a master in depicting real events as great thrillers full of suspense and her fiction is stronger than reality and casts a light on the darker side of things. The reader feels enraptured by the rich plot, coupes de théâtre and insights. Her novels are published in Spain, Portugal France, Germany, Cechoslovakia, Greece, Russia and Poland. Her stories have been included in local and international anthologies. Together with this intense editorial activity with numerous participations at local radio cultural programmes, she also frequently represents Italy at international meetings with famous writers from all over the world. She died on 3rd July 2012.

Bibliografia

"Il cappio al collo", Sonda, 1991
"La paura", Mondadori, 1993
"Il giallo e il nero", Pratiche, 1996
"Profumo di casa", Pratiche, 1997
"Perfide storie di famiglia", Marco Tropea Editore, 1996
"Sospetto", Mondadori, 1999