Dorfles, Gillo

Persona

Gillo Dorfles al Festivaletteratura 2008 - ©Festivaletteratura

Laureato in Medicina e Psichatria, Dorfles diventa critico d'arte e filosofo. Già professore di Estetica presso le università di Milano, Trieste e Cagliari, e Visiting Professor presso alcune università americane, è oggi una delle personalità più eminenti della cultura europea. Nel 1948 è stato tra i fondatori del MAC (Movimento per l'Arte Concreta). Critico d'arte e a sua volta artista, è autore di numerose monografie su artisti di varie epoche (Bosch, Dürer, Feininger, Wols, Scialoja); ha inoltre pubblicato due volumi dedicati all'architettura ("Barocco nell'architettura moderna" e "L'architettura moderna") e un famoso saggio sul disegno industriale ("Il disegno industriale e la sua estetica"). Ha contribuito sensibilmente allo sviluppo dell'estetica italiana del dopoguerra, a partire dal "Discorso tecnico delle arti", cui hanno fatto seguito, tra gli altri, "Il divenire delle arti", "Nuovi riti, nuovi miti", "Le oscillazioni del gusto", "Artificio e natura", "La moda della moda" (nel 2007, per Costa & Nolan, è uscita la nuova edizione "La (nuova) moda della moda"). Con le sue pubblicazioni non ha approfondito soltanto tematiche strettamente artistiche, ma ha curiosamente indagato diversi aspetti della società contemporanea. La sua vasta bibliografia registra numerose ristampe e i suoi libri sono tradotti in una decina di lingue. Nel 2010 è stato ristampato il saggio critico "Irritazioni: un'analisi del costume contemporaneo" ed è stato pubblicato "99+1 risposte: una conversazione con Lorenzo Michelli", un'intervista in occasione del suo centesimo compleanno, in cui Dorfles ripercorre la sua vita attraverso l'arte.

Gillo Dorfles, born in 1910 in Trieste, graduated in Medicin and Pszchiatry and became an art critic and philosopher. Already being a professor of Aesthetics at the universities of Trieste, Milan and Cagliari, as well as a visiting professor at some American Universities, he is currently one of Europe's leading cultural figures. In 1948 he was one of the founders of MAC (Movement for Concrete Art). As an art critic and artist himself, he wrote many books on artists from various epochs (Bosch, Dürer, Feininger, Wols, Scialoja); he also published two volumes on architecture ("Barocco nell'architettura moderna" and "L'architettura moderna") and a famous essay on industrial design ("Il disegno industriale e la sua estetica"). His contribution to the development of Italian aesthetics after WW2 has been considerable, starting from "Discorso tecnico delle arti", followed by "Il divenire delle arti", "Nuovi riti, nuovi miti", "Le oscillazioni del gusto", "Artificio e natura" and "La moda della moda" (in 2007 Costa & Nolan published a new edition entitled "La (nuova) moda della moda"). His publications are focused stricktly on artistic topics, he also explored various aspects of the contemporary society. His bibliography includes numerous reprints and his books are translated in more than ten languages. In 2010 his critical essay "Irritazioni: un'analisi del costume contemporaneo" was reprinted and "99+1 risposte: una conversazione con Lorenzo Michelli", an interview on the occation of his 100th birthday was published, in which Dorfles traverses his life through art.

Bibliografia

"Barocco nell'architettura moderna", Tamburini, 1951
"Discorso tecnico delle arti", Nistri-Lischi, 1952 (Marinotti, 2004)
"L'architettura moderna", Garzanti 1954 (1989)
"Le oscillazioni del gusto. L'arte d'oggi tra tecnocrazia e consumismo", Lerici, 1958 (Skira, 2004)
"Il divenire delle arti", Einaudi, 1959 (Bompiani, 2002)
"Ultime tendenze nell'arte d'oggi. Dall'informale al neo-oggettuale", Feltrinelli 1961 (2009)
"Introduzione al disegno industriale", Einaudi, 1965 (2001)
"Nuovi riti, nuovi miti", Einaudi, 1965 (Skira, 2003)
"L'estetica del mito. Da Vico a Wittgenstein", Mursia, 1967
"Artificio e natura", Einaudi, 1968 (Skira, 2003)
"Dal significato alle scelte", Einaudi, 1973 (Castelvecchi, 2010)
"L'intervallo perduto", Einaudi, 1980 (Skira, 2006)
"Architetture ambigue. Dal neobarocco al postmoderno", Dedalo, 1984
"La moda della moda", Costa & Nolan, 1984 (1999)
"Itinerario estetico", Studio Tesi, 1987
"Il feticcio quotidiano", Feltrinelli, 1988
"Preferenze critiche. Uno sguardo sull'arte visiva contemporanea", Dedalo, 1993
"Fatti e fattoidi. Gli pseudoeventi nell'arte e nella società", Neri Pozza, 1997 (Castelvecchi, 2009)
"Irritazioni : un'analisi del costume contemporaneo", Luni, 1997 (Castelvecchi 2010)
"Conformisti", Donzelli, 1997 (Castelvecchi, 2008)
"Simulacri e luoghi comuni", TempoLungo, 2002
"Baj. Idraulica", con Giovanni Raboni, Skira, 2002
"Lacerti della memoria. Taccuini intermittenti", Compositori, 2007
"La (nuova) moda della moda", Costa & Nolan, 2008
"Horror Pleni. La (in)civiltà del rumore", Castelvecchi, 2008
"Arte e comunicazione : comunicazione e struttura nell'analisi di alcuni linguaggi artistici", Electa, 2009
"Elogio della disarmonia : arte e vita tra logico e mitico", Skira, 2009
"99+1 risposte : una conversazione con Lorenzo Michelli", Comunicarte, 2010
"Itinerari estetici. Simbolo mito metafora", Editrice Compositori, 2011

Cerca nel catalogo della Rete bibliotecaria mantovana