Riondino, David

Persona

Riondino David al Festivaletteratura 2012- ©Festivaletteratura

Nato a Firenze nel 1953, David Riondino lavora per dieci anni come bibliotecario alla Nazionale di Firenze prima di dedicarsi interamente alla musica. Negli anni '80 alla passione per la musica si aggiunge quella per lo spettacolo nelle sue molteplici forme, la sua attività spazia dalle esibizioni allo Zelig di Milano, alle trasmissioni televisive come "Lupo solitario", "Fuori orario", "l'Araba Fenice", e alle apparizioni al "Maurizio Costanzo Show". Gli ultimi spettacoli realizzati da Riondino rappresentano sempre di più la scelta di un teatro all'insegna della commistione di generi fra poesia, satira, testi classici più o meno noti e musica dal vivo (eseguita anche con complessi bandistici o gruppi di strumentisti jazz o classici): "Il Trombettiere di Custer", con Antonio Catania, Enrico Rava e Stefano Bollani, "Inferno" prodotto da Magazzini con Sandro Lombardi, "La buona novella" di Fabrizio De Andrè, o ancora "Il poema di Garibaldi" dall'autobiografia in versi di Giuseppe Garibaldi, "Dedicato a Ernesto Ragazzoni", con letture dal poeta e "Il Pittore e la modella", spettacolo-conferenza con David Riondino e Milo Manara, "La cantata dei pastori immobili" insieme a Stefano Bollani e il recital "Fermata provvisoria".

English version not available

Bibliografia

"Viaggio a Cuba", Zelig, 2004
"Cantata dei pastori immobili. Racconto di un presepe vivente", con CD Audio, Donzelli, 2004
"Il Corsaro di Ventimiglia e la sua famiglia. Versione teatrale", Nuages, 2005
"La via di Paolo e Giovanni", Casadeilibri, 2007
"Lo zibaldone del Dottor Djembe", con CD Audio, con Stefano Bollani, Baldini Castoldi & Dalai, 2008
"I trombettieri", con Milo Manara, Magazzini Salani, 2011