Ruchat, Anna

Persona

Anna Ruchat al Festivaletteratura 2016 - ©Festivaletteratura

Anna Ruchat (Zurigo, 1959) ha studiato filosofia e letteratura tedesca a Pavia e Zurigo. Docente presso la Civica Scuola Interpreti e Traduttori 'Arturo Spinelli' di Milano, ha tradotto scritti di Thomas Bernhard, Paul Celan, Nelly Sachs, Victor Klemperer, Mariella Mehr, Werner Herzog e altri. Dal 2002 si occupa della gestione dell'archivio del poeta Franco Beltrametti. Ha collaborato con "Il manifesto", "Il primo amore" e "Pulp", nonché con la Radio della Svizzera Italiana (R.S.I.). Con gli attori Bruno Cerruti e Arianna Marano e i musicisti Mariano Nocito e Gianni Mimmo, dal 2000 porta in teatri e scuole una lettura scenica tratta dai Diari di Victor Klemperer dal titolo "Una fossa nell'aria". Ha pubblicato la raccolta di racconti "In questa vita" (2004), il racconto "Il male minore" (2005), il romanzo breve "Volo d'ombra" (2010) e "Il malinteso" (2012). Diversi anche i suoi libri di poesia, tra i quali le raccolte "Geografie senza fiume" (2005), "Angeli di stoffa" (2009) e il poemetto "Binomio fantastico" (2014).(foto: © Festivaletteratura)

English version not available

Bibliografia

"In questa vita", Casagrande, 2004
"Geografia senza fiume", Campanotto, 2005
"Abbiamo perso", fotografie di Giovanni Giovannetti, Fondazione Beltrametti, 2007
"Angeli di stoffa", Pagine d'arte, 2009
"Volo in ombra", Quarup, 2010
"Terra taciturna e apocalisse", disegni di Daniele Brolli, Campanotto, 2011
"Il malinteso", Ibis, 2012
"Binomio fantastico", Di Felice, 2014

Cerca nel catalogo della Rete bibliotecaria mantovana