Mignoli, Vanna

Persona

Vanna Mignoli al Festivaletteratura 2010 - © Festivaletteratura

«La poesia non serve a nessuno-/(ma)/se riesco a raccontarlo in metri/sembra giusto- e possibile/se no resta incredibile». Nata a Mantova, Vanna Mignoli ha pubblicato nel 1984 la raccolta poetica Mi chiusero nel freddo, che le è valsa nello stesso anno il Premio Biella Opera prima. Nel 2004, a distanza di vent'anni, è la volta del volume Di sillaba e di rima, con la prefazione di Mario Artioli, che viene accolto come una piccola perla della poesia italiana contemporanea. Il critico letterario Giorgio Barberi Squarotti ha definito la sua opera «pura e fragile, ma vera e sicura». Nel 2007 è uscito per LietoColle Quartetto di cannucce, con la prefazione di Lella Costa. Alcune sue poesie sono state pubblicate su importanti riviste letterarie (L'immaginazione, Poesia, Zeta) e nell'antologia L'acqua di Manto.

(foto: © Festivaletteratura)

English version not available

Bibliografia

Mi chiusero nel freddo, Seledizioni, 1984

Di sillaba e di rima, Manni, 2004

Quartetto di cannucce, LietoColle, 2007