Deaglio, Enrico

Persona

Ha scritto di Enrico Deaglio il giornalista Pietrangelo Buttafuoco che egli «ama i dettagli, i piccoli indizi, i particolari. Da quelli parte, ragiona, stringe, passando dal minimo al minore e accompagnandovi per fatti successivi alla questione generale, importante». Medico di professione, nato a Torino nel 1947, Deaglio ha diretto dal 1976 al 1982 il quotidiano "Lotta continua"; in seguito è stato direttore di "Reporter" e ha collaborato con diverse testate". Nel 1996 ha dato vita al settimanale "Diario", che ha diretto fino al 2008. Il suo giornalismo, caratterizzato da un forte impegno civile, ha avuto seguito anche in televisione. Corrispondente negli anni Ottanta per "Mixer" (in onda su Rai 2), tra i Novanta e i Duemila ha condotto per la Rai numerosi programmi di attualità, tra cui: "Milano, Italia"; "Ragazzi del '99"; "Così va il mondo"; "Elmo di Scipio". Dall'acclamato libro-intervista "La banalità del bene. Storia di Giorgio Perlasca" (1991), nel 2002 è stato tratta una miniserie televisiva interpretata da Luca Zingaretti. Con Beppe Cremagnani ha realizzato »diversi documentari: "Quando c'era Silvio" (2006), "Uccidete la democrazia!" (2006), "Gli imbroglioni" (2007), "Fare un golpe e farla franca" (2008). Nel 2015 è uscito "Storia vera e terribile tra Sicilia e America", un'inchiesta che ricostruisce la vicenda di un incredibile linciaggio collettivo avvenuto a danno di cinque immigrati italiani nella Louisiana dell'Ottocento.(foto: Festivaletteratura)

Enrico Deaglio, born in Turin in 1947, is a doctor and director of "Lotta continua", "Reporter" and contributor for "La Stampa". In 1996 he founded the weekly "Diario", which he headed until 2008. After being a corrispondent for the TV programme "Mixer" in the 80s, he worked for Rai on "Milano, Italia" in 1994, "Ragazzi del '99" in 1999, "Così va il mondo" in 2000 and "Elmo di Scipio" from 2001 to 2004. His book "La banalità del bene. Storia di Giorgio Perlasca" pubblished in 1991 was turned into a TV movie. besides writing TV reportages on current Italian issues, he also realised several documentary films with Beppe Cremagnani: "Quando c'era Silvio"(2006), "Uccidete la democrazia!"(2006), "Gli imbroglioni"(2007), "Fare un golpe e farla franca"(2008). In 2010 the editor Il Saggiatore published Deaglio's book "Il raccolto rosso".

Bibliografia

"Cinque storie quasi vere", Sellerio, 1989"La banalità del bene. Storia di Giorgio Perlasca", Feltrinelli, 1991 (2013)"Il figlio della professoressa Colomba", Sellerio, 1992"10 storie di mafia", con Carla Forti, Loescher, 1995"Besame mucho. Diario di un anno abbastanza crudele", Feltrinelli, 1995"Bella ciao. Diario di un anno che poteva anche andare peggio", Feltrinelli, 1996"Patria 1968-2008", Il Saggiatore, 2009 "Governare con la paura. Il G8 del 2001, i giorni nostri", con Beppe Cremagnani e Mario Portanova, Melampo, 2009"Patria 1978-2010", Il Saggiatore, 2010"Il raccolto rosso 1982-2010. Storia di una guerra di mafia e delle sue tristissimi conseguenze, Il Saggiatore, 2010"Zita", Il Saggiatore, 2011"2012. Il primo anno senza di loro. Ritratti di illustri e non illustri che se ne sono andati", con Andrea Jacchia, Il Saggiatore, 2012"Il vile agguato. Chi ha ucciso Paolo Borsellino. Una storia di orrore e menzogna", Feltrinelli, 2012 (2013)"La felicità in America. Storie, ballate, leggende degli Stati Uniti a uso di giovani, vecchi, ostili ed entusiasti", Feltrinelli, 2013"Indagine sul ventennio", Feltrinelli, 2014"Storia vera e terribile tra Sicilia e America", Sellerio, 2015