Palazzo Ducale, Galleria dei Fiumi

Piazza Sordello, 40, Mantova

Palazzo Ducale, dimora dei signori di Mantova, è un monumentale complesso situato tra Piazza Sordello e la riva del Lago Inferiore. La «reggia» mantovana è tra le più vaste al mondo, estendendosi su una superficie di circa 34.000 mq. Fu costruita tra il XIII e il XVII secolo e rappresenta quindi, per la sua discontinuità stilistica, ma anche per la sua armonia complessiva, un'autentica particolarità architettonica. Hanno contribuito alla realizzazione i più grandi artisti di ciascun periodo: Bartolino da Novara, Antonio Pisano (il Pisanello), Andrea Mantegna e Giulio Romano. La Sala dei Fiumi, prima nota come sala del Refettorio, deve la sua denominazione alle rappresentazioni in forma di giganti dei sei fiumi mantovani, ed è uno dei maggiori esempi di Rococò dell'intero Palazzo. L'apparato decorativo, ad opera dell'architetto Gaetano Crevola e del pittore Giorgio Anselmi, di origini veronesi, risale alla seconda metà del Settecento, e le allegorie occupano tutte le pareti della sala, oltre a tre riquadri sulla volta. Dalla Sala, da una porta si accede al giardino pensile di Palazzo Ducale, noto anche come Giardino in Aria, creato alla fine del Cinquecento su disegno dell'architetto Pompeo Pedemonte: accesso privilegiato e sopraelevato alla Chiesa per i Gonzaga, si eleva al secondo piano.
English version not available

http://www.mantovaducale.beniculturali.it/HomePage

Luoghi correlati