07/09/2002 - Scritture Giovani

6. scrittori a confronto


2002_09_07_143

Davide Longo e Silke Scheuermann proseguono il loro confronto con il pubblico. Paco Ignacio Taibo II, giornalista, scrittore, memorialista messicano insieme a loro avvierà un dibattito sullo scrivere a varie latitudini, su voci e peculiarità delle giovani generazioni di autori. Modera la discussione la giornalista e scrittrice Paola Mordiglia.


English version not available

Italiano
Tedesco
Spagnolo

«Non voglio essere considerato un ospite d'onore, o ancor peggio un maestro. Qui di fronte a voi ci sono tre colleghi che parleranno di letteratura, l'unico territorio democratico che ancora ci rimane!». Così esordisce Paco Ignacio Taibo II durante l'incontro con Davide Longo e Silke Scheuermann, gli autori di "Scritture Giovani" che hanno chiuso la serie di eventi a loro dedicata. Con la verve che lo contraddistingue Taibo provoca i colleghi, chiedendo loro se ritengono che scrivere sia davvero il mestiere più bello e interessante. Prosegue poi parlando di gap generazionale, di religione e di storie che devono nascere da un desiderio interiore. Alla domanda del pubblico sul rapporto tra scrittura e lettura la risposta è naturalmente unanime: l'una non può esistere senza l'altra, lo scrittore è un lettore che è andato oltre, scrive ciò che gli piacerebbe leggere e rimane incompleto finché non incontra i suoi lettori.

1Luoghi collegati

1Enti correlati