10/09/2006

Paulina Chiziane con Valeria Parrella


2006_09_10_244

«Paulina Chiziane» scrive Dacia Maraini «è una scrittrice visionaria, che sa intrecciare con sapienza la realtà e l'immaginario, i fatti realmente accaduti e i sogni». Prima donna mozambicana a pubblicare un romanzo in un paese in cui le donne non hanno ancora piena cittadinanza, la Chiziane costruisce le sue storie ponendo al centro la questione femminile in tutta la sua durezza, senza rinunciare al patrimonio orale e magico della sua cultura. Dialoga con l'autrice di "Niketche. Una storia di poligamia" la scrittrice Valeria Parrella.


English version not available

Italiano
Portoghese

Paulina Chiziane, scrittrice mozambicana, ha parlato del suo ultimo libro "Niketche. Una storia di poligamia" con Valeria Parrella, autrice partenopea. Avvolti dalla suggestiva scenografia della Chiesa di Santa Maria della Vittoria, si è parlato della condizione delle donne in Mozambico, tema principe delle opere dell'autrice africana. Ne sono state analizzate tante sfaccettature: dal tradimento ai tabù sull'omosessualità, dalla solidarietà tra donne ai costumi sessuali e riti magici. La sua forza nello scrivere di memorie e ricordi del suo paese è stata anche la forza del suo raccontare le donne.

1Luoghi collegati

1Enti correlati