08/09/2011 - Blurandevù

BLURANDEVÙ. Volontari, all'intervista!

2011_09_08_BLU2230

Con i ragazzi di blurandevù, il blogger egiziano Wael Abbas si confronta su protesta e nuove tecnologie, nonché su un possibile spazio di impegno comune tra i giovani delle due sponde del Mediterraneo.

L'evento Blurandevù di giovedì 9 Settembre ha subito variazioni rispetto a quanto riportato sul programma. Originariamente era prevista la presenza del blogger Ramy Raoof, sostituito successivamente da Wael Abbas.

English version not available

Italiano
Inglese

Stasera i ragazzi di Blurandevù hanno incontrato Wael Abbas, il coraggioso blogger egiziano, che ai loro mircofoni ha raccontato particolari mai arrivati in Occidente, se non attraverso blog come il suo della rivoluzione in atto in Egitto dal 2004.
La scelta di Abbas di diventare un blogger non è stata casuale: sul net non ci sono censure e si possono quindi postare immagini, video e testi senza correre il rischio di essere scoperti e denunciati alle autorità. Il suo obiettivo è far conoscere in tutto il mondo la situazione egiziana. Al blogger sono state poste dal pubblico due domande molto interessanti: la prima chiedeva se avesse avuto paura per la propria incolumità fisica e Abbas ha risposto che bisgona sempre controllare la paura in modo che non diventi terrore. L'altra riguardava il ruolo delle donne durante questa rivolta e il blogger ha affermato che «le donne hanno avuto un ruolo molto importante», non si sono scoraggiate davanti ai sassi, ai proiettili e ai lacrimogeni ma hanno occupato la piazza e hanno resistito come e a fianco degli uomini. Un lungo applauso pieno di ammirazione e in solidarietà degli egiziani ha concluso l'evento. 

1Luoghi collegati