09/09/2011 - Lavagne. Problemi scientifici (e musicali) in piazza

BOB DYLAN E LA FORMA CANZONE

2011_09_09_LAV1800

Bob Dylan si è cimentato, nel corso della sua lunga carriera, con la composizione di canzoni rock, ballate, lunghissimi brani che terminavano nel momento in cui il testo aveva esaurito il suo messaggio. Cerchiamo di capire i modelli compositivi della sua musica (e dei testi ad essa connessi).
La sfida lanciata lo scorso anno agli scienziati di spiegare una formula o una teoria scientifica solo con gesso e lavagna prosegue e coinvolge quest'anno anche i musicisti, che tratteranno questioni di tecnica e teoria musicale con l'aiuto aggiuntivo di un lettore CD.

English version not available

Italiano

Tra il pubblico ad ascoltare Carlo Boccadoro, musicologo e compositore italiano, non solo grandi fan del cantante americano, ma anche tanti 'inesperti' che hanno seguito lo spettacolo interessandosi man mano. L'incontro aveva l'intento di far capire i modelli compositvi della musica e dei testi di Bob Dylan e Carlo Boccadoro è riuscito con grande successo, con l'aiuto di una lavagna e di uno stereo, ad appassionare il pubblico seduto sugli scomodi gradini della Chiesa di Sant'Andrea col blues, i testi, gli schemi fuori dalle regole del celeberrimo cantautore.

1Persone correlate

1Luoghi collegati

13Eventi collegati

1Enti correlati