09/09/2016 - La scrittura in scena

METTERE IN VITA

2016_09_09_103

«Chi scrive? Chi è che mi scrive, mentre scrivo? Chi mi racconta, mentre racconto? E come entra il mondo, dalla piccola feritoia dell'io, prigioniero, prigioniero dei suoi limiti, dei confini che lo disegnano e mi disegnano? E come si dilata quasi all'infinito, nel contenere il passato e i suoi fantasmi, l'anima di chi racconta? Siamo in tanti, nel momento in cui, solo, scrivo». Marco Martinelli ha fondato nel 1983 il Teatro delle Albe ed è fra i maggiori registi e drammaturghi del teatro italiano. Autore di testi teatrali originali e di riscritture dai classici, ha ricevuto premi e riconoscimenti internazionali, tra cui ben quattro volte il Premio Ubu per la drammaturgia, la regia, la pedagogia teatrale. I suoi ultimi lavori sono Vita agli arresti di Aung San Suu Kyi, Rumore di acque, Pantani. La drammaturgia di Martinelli si caratterizza per una scrittura insieme raffinata e popolare, semplice e profonda, capace insieme di emozionare e far pensare, sulla scia della più alta tradizione teatrale, da Aristofane a Brecht. "La scrittura in scena" è il 'centro di accoglienza' per le scritture teatrali che Festivaletteratura ha aperto lo scorso anno al fine di restituire piena cittadinanza alle parole del teatro nella riflessione sulla letteratura di oggi. Quattro incontri a tutto campo con alcuni degli autori di spicco del panorama teatrale contemporaneo.

English version not available

Italiano

Non disponibile.

1Luoghi collegati

1Enti correlati