Pusterla, Fabio

Persona

Fabio Pusterla al Festivaletteratura 2015 - ©Festivaletteratura

Nato a Mendrisio nel 1957, laureato in Lettere moderne all'Università di Pavia, insegna Lingua e letteratura italiana presso l'Università della Svizzera Italiana (USI) e il Liceo Cantonale di Lugano. Poeta di ascendenza espressionista, ha tradotto e curato l'opera poetica di Philippe Jaccottet, come pure vari testi in prosa e in poesia di Yves Bonnefoy, Nicolas Bouvier, André Frénaud, Eugène Guillevic, Maurice Chappaz, Corinna Bille, Eugenio De Andrade, Benjamin Fondane e Jean-Luc Nancy, apparsi in rivista o in antologie. Del suo lavoro come traduttore, condotto attraverso un recupero dei materiali poetici del Novecento italiano, ha scritto Pier Vincenzo Mengaldo: «si può dire che il poeta ticinese ha realizzato in queste versioni, con nobiltà di patina ma stringatezza di scrittura, un'eccellente triangolazione fra Jaccottet, se medesimo e il senso della lingua poetica italiana». Tra i principali riconoscimenti ricevuti nell'arco della sua carriera: il Premio Montale (1986), il Premio Schiller (1986, 2000, 2010), il Premio Dessì (2009); i premi Prezzolini (1994), Lionello Fiumi (2007) e Achille Marazza (2008) per la traduzione letteraria; il Premio Gottfried Keller (2007), il Premio Svizzero di Letteratura (2013) e il Premio Napoli (2013) per l'insieme dell'opera.

(foto: © Festivaletteratura)

Born in Mendrisio in 1957, he graduated in Modern Literature at Pavia University. He teaches Italian Language and Literature at Università della Svizzera Italiana (USI) and Liceo Cantonale in Lugano. A poet with expressionist tendencies, he has translated and edited poems and prose works by Philippe Jaccottet, Yves Bonnefoy, Nicolas Bouvier, André Frénaud, Guillevic, Maurice Chappaz, Corinna Bille, Eugenio De Andrade, Benjamin Fondane and Jean-Luc Nancy published in magazines and anthologies. About his translation work, Pier Vincenzo Mengaldo wrote, "The Ticino poet in his translations, with nobility and concision of writing, has managed to combine perfectly Jaccottet, his style and the Italian poetic language". His main awards include Montale Prize (1986), Schiller Prize (1986, 2000, 2010), Dessì Prize (2009); Prezzolini (1994), Lionello Fiumi (2007) and Achille Marazza (2008) Prises for literary translation; Gottfried Keller Prize (2007), Swiss Prize for Literature (2013) and Napoli Prize (2013) for his collective work.

(photo: © Festivaletteratura)

Bibliografia

"Concessione all'inverno", Casagrande, 1985 (2001)

"Bocksten", Marcos y Marcos,1989 (2003)

"Le cose senza storia", Marcos y Marcos, 1994 (2007)

"Pietra sangue", Marcos y Marcos, 1999 (2011)

"Nel pieno giorno dell'oscurità. Antologia della poesia francese contemporanea", a cura di Fabio Pusterla, Marcos y Marcos, 2001

"Danza macabra", LietoColle, 2001

"Concessione all'inverno", Casagrande, 2001

"Folla sommersa", Marcos y Marcos, 2004

"Movimenti sull'acqua", LietoColle, 2004 (2008)

"Il nervo di Arnold e altre letture. Saggi e note sulla poesia contemporanea", Marcos y Marcos, 2007

"Una goccia di splendore. Riflessioni sulla scuola", Casagrande, 2008

"Le terre emerse. Poesie scelte 1985-2008", Einaudi, 2009

"Corpo stellare", Marcos y Marcos, 2010

"Colori in fuga", con Elisabetta Motta, Lithos, 2011

"Quando chiasso era in Irlanda e altre avventure tra libri e realtà", Casagrande, 2012

"Concessione all'inverno", Casagrande, 2012

"Argéman", Marcos y Marcos, 2014

"Il nido dell'anemone. Riflessioni sulla poesia di Philippe Jaccottet", Edizioni D'If, 2015

"Ultimi cenni del custode delle acque. Quattordici frammenti", Carteggi Letterari-Le Edizioni, 2016

Cerca nel catalogo della Rete bibliotecaria mantovana