Gallese, Vittorio

Persona

Vittorio Gallese al Festivaletteratura 2016 - ©Festivaletteratura

Nato a Parma nel 1959, è neurologo e docente ordinario di Fisiologia umana presso l'Università di Parma. Ha collaborato con le università di Losanna, Tokyo (Nihon) e Berkeley, oltre a essere membro della European Brain and Behavior Society, della Cognitive Neurosience Society, della Società Italiana di Fisiologia e della Società italiana di Neuropsicologia. Larga parte della sua fama è dovuta alla scoperta dei neuroni specchio, avvenuta tra gli anni Ottanta e gli anni Novanta del Novecento con un team di ricerca composto da Giacomo Rizzolatti, Leonardo Fogassi e Luciano Fadiga. Impegnato preminentemente sul fronte della neurofisiologia e delle neuroscienze cognitive, ha sviluppato un taglio interdisciplinare per la comprensione dell'intersoggetività, della cognizione sociale e delle relazione fra cognizione e percezione dell'azione. Ha ricevuto numerosi premi, tra quali il Grawemeyer Award per la psicologia (2007) e il Premio Pfeffer per la neuropsicanalisi (2010). La sua attività scientifica vede più di cento articoli pubblicati in varie riviste di settore.(foto: © Festivaletteratura)

Vittorio Gallese, born in Parma in 1959, is a neurologist and full professor of Human Physiology at Parma University. He worked as a researcher and lecturer with the University of Lausanne, Nihon University Tokyo and Berkley University. He is also a member of the European Brain and Behaviour Society, the Cognitive Neuroscience Society, the Società Italiana di Fisiologia and the Società italiana di Neuropsicologia. Gallese came to international fame by discovering the mirror neurons in the 80's and 90's, together with his research team composed of Giacomo Rizzolatti, Leonardo Fogassi and Luciano Fadiga. He collaborates with many scientific magazines and his interests range from neurophysiology to cognitive neuroscience, working with neurophysical techniques and neuroimages placing a special focus on the interdisciplinary development of the understanding of intersubjectivity, social competence and the relation between recognition and perception of an action. He was awarded a number of prizes including the Grawemeyer Award 2007 for psychology and, in 2010, the Pfeffer prize for neuropsychoanalysis. His activity as a science writer includes the publication of over one hundred articles in numerous magazines.(photo: © Festivaletteratura)

Bibliografia

"La nascita della intersoggettività. Lo sviluppo del sé tra psicodinamica e neurobiologia", con Massimo Ammaniti, Raffaello Cortina, 2014
"Lo schermo empatico. Cinema e neuroscienze", Raffaello Cortina, 2015
"Una nuova alleanza tra psicoterapia e neuroscienze. Dall'intersoggettività ai neuroni a specchio: dialogo tra Daniel Stern e Vittorio Gallese", a cura di Luigi Onnis, Franco Angeli, 2016