07/09/2002 - Note di Notte

NOCTURNALL

2002_09_07_144

"Nocturnall" è un viaggio breve tra le risonanze che giungono a noi dal mondo poetico, musicale e teatrale dell'Inghilterra rinascimentale. "The tempest" e "The calm" di John Donne sono il cantus firmus del lavoro che ruota intorna a Shakespeare, nutrito da musiche di John Dowland, William Byrd e altri. Work in progress tra musica e teatralità, in "Nocturnall" la musica diviene un elemento scenico e la parola sembra trovare nell'attraversamento del discorso musicale il suo habitat naturale.
 Cristina Barbuti: pianoforte; Muriel Cantoreggi: violino; Charlotte Grattard: violino; Alexander Lonquich: pianoforte; Vincenza Modica: attrice; luci: Marco Falai.


English version not available

Italiano

Ieri sera nella splendida cornice del Teatro Bibiena si è tenuto lo spettacolo "Nocturnall", un laboratorio tra musica e teatro, un'evocazione dell'Inghilterra rinascimentale. Le musiche originali di Alexander Lonquich, sono state eseguite e reinterpretate dai Villon Ensemble, gruppo composto da due pianoforti, due violini e un'attrice. Le melodie si alternavano alla musica della poesia. I testi erano tratti da due opere di John Donne, "The tempest" e "The calm" ispirate alla famosa opera shakespeariana "La tempesta". La totale fusione tra la musica, la parola e la disposizione scenica, hanno trasportato il pubblico in un'atmosfera romantica e sognante.

1Luoghi collegati