07/09/2006 - Scritture Giovani

SCRITTURE GIOVANI 2006


2006_09_07_040

1. presentazione e reading 
"


Scritture Giovani" 2006 parte con Cristiano Cavina, italiano, autore di "Nel paese di Tolintesàc", e con Kirsten Fuchs, giovane scrittrice tedesca che vive a Berlino, che ha esordito nel 2005 con il romanzo "Die Titanic und Herr Berg". La presentazione è affidata ai ragazzi di "Blurandevù".


English version not available

Italiano
Tedesco

Nell'usuale location di Piazza San Leonardo, giovedì 7 settembre, i ragazzi di "Blurandevù" danno il via al quinto anno di "Scritture Giovani". Il progetto, sponsorizzato da Illycaffè, è legato ad altri tre festival europei - l'inglese The Guardian Hay festival, il tedesco internationationales literaturfestival berlin e il norvegese Bjornsonfestivalen Modle og Nesset - ha l'obiettivo di promuovere giovani scrittori, chiamati a confrontarsi ad ogni edizione con un nuovo tema. Cristiano Cavina e Kirsten Fuchs, i primi protagonisti, hanno scritto di Casablanca: il famoso film hollywoodiano? La contraddittoria e affascinante metropoli nord-africana? Introdotti dalle note di "As time goes by", colonna sonora del film, l'taliano Cavina e la tedesca Fuchs svelano un po' di sé e dei loro racconti, rispondendo alle attente e pungenti domande dei presentatori di "Blurandevù". «Scrivo di quello che vedo» rivela Cavina, autore per la Marcos y Marcos. E non avendo mai visitato la città né visto il film, la sua Casablanca è una discoteca di Borgo Nero, gestita da un marocchino che scimmiotta Bogart. È in realtà il luogo dei suoi ricordi, delle storie che ha vissuto. Per la berlinese Fuchs, Casablanca è una storia d'amore, in cui la scrittrice s'identifica col protagonista maschile, una storia di incomprensioni, pretese, di un viaggio sognato. Due giovani autori, due storie diverse ma con un unico obiettivo nello scrivere: raccontare la realtà, la vita vera. Arrivederci al prossimo appuntamento con "Scritture Giovani"!

1Luoghi collegati

1Enti correlati