06/09/2007 - L'infanzia di Saturno

L'INFANZIA DI SATURNO. Tre itinerari poetico-musicali


2007_09_06_052

Storie di bambini cresciuti sotto l'influsso del pianeta severo. L'infanzia non dorata raccontata in tre programmi di letture e musiche di autori e compositori dell'Ottocento e del Novecento.
 I - Bambini
 letture da Thomas Bernhard, Goffredo Parise e Koléba
 musiche di Gustav Mahler, Leos Janácek, Robert Schumann, Bohuslav Martinu


English version not available

Italiano

"Bambini" è il primo incontro della serie intitolata "L'infanzia di Saturno", dedicata alle molte sfaccettature dell'infanzia e in cui la recitazione di passi di prosa e poesia si alternano a brani di musica da camera. Nella cornice del Teatro Bibiena da poco riaperto nella sua interezza, l'attento pubblico ha seguito l'alternarsi onirico di parole e suoni che hanno ricreato la sensazione del disperdersi nei meandri delle proprie memorie d'infanzia. Un'infanzia perduta, rimpianta, inseguita, spesso bistrattata ma che riesce ad essere fondamento, seppur evanescente, della coscienza compiuta della persona matura. Nelle parole di Thomas Bernhard le «persone distrutte e annientate nei primi tre anni» chiedono di venire ascoltate, capite e istruite da procreatori più dispersi e ignoranti di loro. Goffredo Parise porta in gita a Venezia un piccolo sé dal sorriso luminoso, i piccoli attoniti di Rimbaud venerano il pane nel forno e qualcosa di speciale ti  segue fuori dallo spettacolo.

1Luoghi collegati