11/09/2011 - Vocabolario europeo

VOCABOLARIO EUROPEO. La parola (d)agli autori

2011_09_11_249

Herman Koch - dal neerlandese, 'gedogen' v.: 'tollerare'
Lucian Dan Teodorovici - dal romeno, 'aşteptare' s.f.: 'aspettare'

Nuove parole per il Vocabolario Europeo. Dal francese al bulgaro, dallo spagnolo al neerlandese passando per altre lingue ancora, l'opera a più voci inaugurata ormai quattro anni fa si arricchisce dei contributi degli autori presenti a Festivaletteratura 2011. L'unicità di questo dizionario collettivo e insieme d'elezione è quella di riuscire a restituire di ogni parola la specifi cità culturale, i rimandi alle altre lingue, il percorso di appropriazione compiuto dallo scrittore che la propone. Un incontro al giorno, due parole (e due autori) per ogni incontro: ad accogliere parole (ed autori) sarà lo storico della lingua Giuseppe Antonelli.

English version not available

Italiano
Olandese
Rumeno

Le ultime due parole di "Vocabolario Europeo" si sono incontrate e conosciute presso la Chiesa di Santa Maria della Vittoria: come ambasciatori di 'asteptare' (romeno) e 'gedogen' (neerlandese), gli scrittori Lucian Dan Teodorovici e Herman Koch. Coordinati dallo storico della lingua, Giuseppe Antonelli, i due autori hanno ripercorso l'etimologia delle due parole, riuscendo ad intrecciare le differenti storie linguistiche.
Il sostantivo 'asteptare' esprime da una parte l'attesa fisica di qualcuno, dall'altra uno stato positivo che coincide con l'idea di speranza. L'accettazione serena e paziente di aspettare è stata resa evidente dalle parole e dallo sguardo dello scrittore Dan Teodorovici, il quale ha raccontato con estrema profondità il significato autentico del termine.
A mescolarsi con il suono romeno, la parola 'gedogen' si è fatta spazio ed ha introdotto il significato 'tollerare': la parola appartiene alla stessa famiglia del verbo tollerare, seppure con una sfumatura diversa. «Passar sopra, chiudere un occhio», sorvolare aspetti spesso politici sulla morale (uso di droghe, prostituzione, ecc.), raffigurano il termine neerlandese. Lo scrittore Koch ha successivamente sottolineato il sentimento di superiorità di chi tollera, in quanto si sente migliore degli altri e quindi incongruente con l'autentica etimologia della parola 'gedogen'. I due significati si sono dunque scontrati e anche compresi, uniti con le curiose domande del pubblico, in un dialogo aperto e vivace. 

1Luoghi collegati

10Eventi collegati