09/09/2020 - Giusto in tempo

GIUSTO IN TEMPO

2020_09_09_GIT1900

Puntata 1 - Il futuro passato


Il tempo ha sempre un futuro e il passato non è da meno. Questo è il tipo di futuro che chiamiamo 'futuro passato', cioè il modo in cui il futuro veniva immaginato, ipotizzato, desiderato nel passato. La letteratura, il cinema, le scienze, la filosofia sono piene di storie del futuro passato, che sono tuttora influenti e ispirano il modo in cui pensiamo il presente e il futuro. L'anno 2001 non è stato esattamente come immaginato da Clarke e Kubrick, ma l'intelligenza e crudeltà di HAL 9000 vengono costantemente menzionate quando si parla di intelligenza artificiale oggi. Perché è così importante pensare a questo futuro? Ne parleremo insieme a Stefano Canali, ricercatore dell'università di Hannover, ai Landscape Choreography, che hanno portato un centinaio di bambini a immaginare di ritrovarsi faccia a faccia con uomini provenienti dal futuro, dovendo inventare un nuovo modo di comunicare, e con Davide Longo, scrittore, con cui si rifletterà sull'effetto delle distopie e delle utopie sul modo di immaginare e progettare il nostro futuro.

Per seguire la diretta di Radio Festivaletteratura basta "sintonizzarsi" al sito 2020.festivaletteratura.it, oppure accomodarsi nell'area relax di Piazza Alberti, nelle biblioteche della rete bibliotecaria mantovana e in altri luoghi della città dove saranno creati alcuni punti d'ascolto radio nei giorni del Festival (l'elenco completo sarà disponibile su 2020.festivaletteratura.it).

English version not available

Italiano

1Luoghi collegati