Magris, Claudio

Persona

Claudio Magris al Festivaletteratura 2012 - ©Festivaletteratura

Critico letterario, scrittore e germanista, è nato a Trieste nel 1939. Si è laureato all'Università di Torino, dove è stato Professore ordinario di Lingua e Letteratura tedesca dal 1970 al 1978, ed è Professore emerito presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università degli Studi di Trieste. Membro dell'Accademia dei Lincei dal 2006, è altresì socio di varie Accademie straniere (Deutsche Akademie für Sprache und Dichtung di Darmstadt; Österreichische Akademie der Wissenschaften; Accademia delle Scienze di Torino; Ateneo Veneto; Akademie der Wissenschaften di Göttingen; Akademie der schönen Künste München; Akademie der Künste Berlin) e collabora con Il Corriere della Sera e altri quotidiani e riviste. Ha contribuito a diffondere in Italia la conoscenza della cultura mitteleuropea e della letteratura del mito asburgico. Traduttore di Ibsen, Kleist e Schnitzler, studioso di fama internazionale, insignito dei principali riconoscimenti europei in campo umanistico e letterario, dagli anni Sessanta ha pubblicato decine di saggi e studi letterari, tra i quali Il mito asburgico nella letteratura austriaca moderna, Itaca e oltre, Danubio, Microcosmi, Alfabeti, L'infinito viaggiare. Dopo i libri Istantanee (2016) e Polene. Occhi del mare (2019), nel 2020 ha firmato Croce del Sud. Tre vite vere e improbabili.

(foto: © Festivaletteratura)

A literary critic, writer and Germanist, he was born in Trieste in 1939. He graduated at Turin University where he was full professor of German Language and Literature from 1970 to 1978. He is emeritus professor at the Faculty of Literature and Philosophy at Trieste University. A member of the Lincei since 2006, he is also a member of various foreign academies such as Deutsche Akademie für Sprache und Dichtung di Darmstadt; Österreichische Akademie der Wissenschaften; Accademia delle Scienze di Torino; Ateneo Veneto; Akademie der Wissenschaften di Göttingen; Akademie der schönen Künste München; Akademie der Künste Berlin. He also writes for Corriere della Sera and other magazines and dailies. He contributed to the popularization in Italy of Central European culture and Hasburg literature. A translator of Ibsen Kleist and Schnitzler and internationally-famed author, he was also awarded many prizes for his literary achievements. Since the 60's he has published dozens of essays and literary studies such as "Il mito asburgico nella letteratura austriaca moderna", "Dietro le parole" and "Itaca e oltre", "Danubio", "Microcosmi", "Alfabeti". In 2014 he published his correspondence with Biagio Marin and his brief speech on democracy and power entitled "Segreti e no".

Bibliografia

Il mito asburgico nella letteratura austriaca moderna, Einaudi, 1968 (2009)

Wilhelm Heinse, Del Bianco, 1968

Tre studi su Hoffmann, Istituto editoriale cisalpino, 1969

Lontano da dove. Joseph Roth e la tradizione ebraico-orientale, Einaudi 1971 (1989)

L'anarchico al bivio. Intellettuale e politica nel teatro di Dorst, con Cesare Cases, Einaudi 1974

L'altra ragione. Tre saggi su Hoffmann, Stampatori, 1978

Dietro le parole, Garzanti, 1978 (2002)

Problemi del nichilismo, a cura di Claudio Magris e Wolfgang Kaempfer, Shakespeare & Company, 1981

Trieste. Un'identità di frontiera, con Angelo Ara, Einaudi, 1982 (2007)

Itaca e oltre, Milano, Garzanti, 1982 (2012)

L'anello di Clarisse. Grande stile e nichilismo nella letteratura moderna, Einaudi, 1984 (2014)

Trieste. Un'identità di frontiera, con Angelo Ara, Einaudi, 1982 (2015)

Quale totalità, Guida, 1985

I luoghi del disincanto, Allegretti, 1987

Stadelmann, Garzanti, 1988

Danubio, Garzanti, 1990 (2015)

Illazioni su una sciabola, Garzanti, 1992

Il Conde, Il Nuovo Melangolo, 1993

Vier seltsame Leben, AER, 1995

Donau und Post-Donau, AER, 1995

Le voci, Il Nuovo Melangolo, 1996

Microcosmi, Garzanti, 1997 (2016)

Scrittori a confronto. Incontri con Aldo Busi, Maria Corti, Claudio Magris, Giuliana Morandini, Roberto Pazzi, Edoardo Sanguineti, Garzanti, 1997

Un altro mare, Garzanti, 1998 (2007)

Utopia e disincanto. Saggi 1974-1998, Garzanti, 1999 (2016)

La mostra, Garzanti, 2001

Fra il Danubio e il mare, con videocassetta, Garzanti, 2001

Identità e multiculturalità, con Joseph Zoderer, Junior, 2003

Alla cieca, Garzanti, 2005 (2015)

Lei dunque capirà, Garzanti Libri, 2006 (2013)

L'infinito viaggiare, Mondadori, 2006 (2018)

La storia non è finita. Etica, politica, laicità, Garzanti Libri, 2006 (2013)

Alfabeti. Saggi di letteratura, Garzanti Libri, 2008 (2010)

Ibsen in Italia, Aragno, 2009

Democrazia, legge e coscienza, con Stefano Levi Della Torre, Codice, 2010

Poveri, nomadi, stranieri il Natale di Gesù è l'oggi, Corriere della Sera, 2010

Teatro, Garzanti, 2010

Livelli di guardia. Note civili, Garzanti, 2011 (2013)

Opere Vol. 1, Mondadori, 2012

La letteratura è la mia vendetta, con Mario Vargas Llosa, Garzanti, 2012

Ti devo tanto di ciò che sono. Carteggio con Biagio Marin, a cura di Renzo Sanson, Garzanti, 2014

Segreti e no, Bompiani, 2014

Il vecchio leone e la sua gabbia, Henry Beyle, 2014

Non luogo a procedere, Garzanti, 2016

Istantanee, La nave di Teseo, 2016

Polene. Occhi del mare, La nave di Teseo, 2019

Croce del Sud. Tre vite vere e improbabili, Mondadori, 2020

Cerca nel catalogo della Rete bibliotecaria mantovana