04/09/2003 - Scritture giovani

SCRITTURE GIOVANI

2003_09_04_044

1. presentazione e reading



Scritture Giovani inizia presentandoci due interessanti talenti della nuova letteratura europea: Flavio Soriga ("I diavoli di Nuraiò", "Neropioggia") e Tilman Rammstedt ("Erledigungen vor der Feier"). Li introduce lo scrittore Marcello Fois.


English version not available

Italiano
Tedesco

Confini emotivi e fisici fatti per essere valicati, con un bacio «a colori» o con una valigia in mano e nella testa un sogno che porta lontano. Si alza il sipario della tappa italiana della seconda edizione di Scritture Giovani nella consueta cornice di San Leonardo, ad aprire le danze il tedesco Tilman Rammstedt e il nostro Flavio Soriga, alle prese con il reading dei racconti stesi per l'occasione sul tema «borders», confini. L'aria frizzantina di questo inizio autunno si riempie delle parole di Tilman, misurate e composte, che portano l'io narrante a varcare il limite con un bacio fugace strappato alla ragazza di un amico, aprendo spazio a quelle «tarlature», titolo del racconto, dalle quali non vi è ritorno. La mano passa poi a Flavio, cellulare nei jeans e sigaro tra le dita. Inevitabile sentirsi rapire dal viaggio emotivo Sardegna-Londra verso un sogno e lontano da un passato doloroso, che ritorna e bussa alla porta. Una lettura che è musica, avvolgente e incalzante, quasi arriva in superficie la voce roca e viscerale di Nick Cave, colonna sonora dei pensieri del protagonista. La parola scritta si fa voce e distilla emozioni in una platea attenta, dove non sorprende scorgere l'ex scrittura giovane Marco Mancassola accolto con un applauso.

1Luoghi collegati

1Enti correlati